I 10 migliori film coreani del secolo: un viaggio attraverso il cinema del 21° secolo

Alcuni dei migliori film coreani

Il cinema coreano è stato nel 21° secolo una vera e propria sorpresa per il mondo cinematografico. Con una crescita costante e una produzione di alta qualità, il cinema sudcoreano ha ricevuto l’attenzione che merita da parte di critici e spettatori di tutto il mondo, anche grazie a festival come il Far East Film Festival di Udine. In questo articolo esploreremo i 10 migliori film coreani del secolo, spaziando tra vari generi, stili e narrazioni, opere che hanno contribuito a definire questa epoca d’oro del cinema coreano.

Oldboy (2003) – Diretto da Park Chan-wook

 Il primo film che non può mancare in una lista dei migliori film coreani del secolo è Oldboy di Park Chan-wook. Questo thriller psicologico ha affascinato il pubblico di tutto il mondo con la sua trama intricata e la regia superba. E’ la storia di Oh Dae-su, un uomo imprigionato per 15 anni senza motivo apparente che poi va a scoprire chi lo ha tenuto prigioniero. Un viaggio oscuro e affascinante nella vendetta e nella redenzione.

Old Boy, Kmovie di successo
Il film Oldboy

The Host (2006) – Diretto da Bong Joon-ho

Bong Joon-ho è un nome noto nel cinema internazionale grazie a opere come Parasite, ma è stato The Host a mettere in risalto il suo talento. Questo film di mostri, parte commedia nera e parte dramma familiare, segue una famiglia che si unisce per salvare uno dei loro membri da un mostro mutante che emerge dal fiume Han a Seoul.

Memories of Murder (2003) – Diretto da Bong Joon-ho

Ancora una volta, Bong Joon-ho si fa notare con Memories of Murder, un thriller basato su eventi reali. Il film segue la caccia a un serial killer in una piccola città coreana negli anni ’80. La storia è coinvolgente, con una profonda riflessione sulla società e l’inesorabile ricerca della verità.

Parasite (2019) – Diretto da Bong Joon-ho

Non si può parlare di cinema coreano senza menzionare Parasite. Il film ha fatto la storia vincendo il premio Oscar come Miglior Film nel 2020. Questo brillante thriller sociale mette in luce le divisioni di classe attraverso la storia di una famiglia povera che si infiltra in una casa di ricchi. La narrazione, la regia e le interpretazioni sono eccezionali.

Parasite il film
Locandina di Parasite

The Handmaiden (2016) – Diretto da Park Chan-wook

Park Chan-wook fa un altro segno distintivo con The Handmaiden, un film basato sul romanzo Fingersmith di Sarah Waters. La trama intricata ruota attorno a una truffa amorosa e un misterioso colpo di scena. Questo film è una delizia visiva e narrativa, che esplora temi di amore, tradimento e potere.

Train to Busan (2016) – Diretto da Yeon Sang-ho

Train to Busan è un thriller horror che ha portato il genere zombie a nuove vette nel cinema coreano. Il film segue un gruppo di passeggeri intrappolati su un treno in fuga da un’epidemia di zombie. Con un ritmo frenetico e personaggi ben sviluppati, questo film è stato un successo internazionale.

Burning (2018) – Diretto da Lee Chang-dong

Burning è un misterioso dramma psicologico basato su un racconto di Haruki Murakami. La storia segue tre personaggi – un giovane uomo, una donna misteriosa e un playboy ricco – e le loro interazioni complesse. Il film esplora il desiderio, la gelosia e la perdita in modo straordinario.

I Saw the Devil (2010) – Diretto da Kim Jee-woon

I Saw the Devil è un film di vendetta estremamente crudo e violento che segue un agente segreto che si imbarca in una missione personale per catturare un sadico serial killer. Il film sfida gli spettatori con domande morali sulla vendetta e la giustizia.

The Silenced (2015) – Diretto da Lee Hae-young

The Silenced è un mix di horror e mistero ambientato in un internato per ragazze durante l’occupazione giapponese in Corea. Il film esplora le relazioni tra le studentesse e le forze oscure che le circondano. La suspense è palpabile, e il film offre una prospettiva unica sulla storia coreana.

The Silenced, uno dei più inquietanti film coreani
The Silenced

Mother (2009) – Diretto da Bong Joon-ho

Chiudiamo la lista con un altro capolavoro di Bong Joon-ho, Mother, un avvincente thriller psicologico che segue una madre determinata a dimostrare l’innocenza del figlio, accusato di un omicidio. La performance della protagonista Kim Hye-ja è straordinaria, e la trama è piena di colpi di scena.

Il cinema coreano ha regalato al mondo una serie di capolavori nel 21° secolo, spaziando tra vari generi e temi. Questi dieci film rappresentano solo una piccola parte dell’incredibile patrimonio cinematografico della Corea del Sud. Con registi come Bong Joon-ho e Park Chan-wook al comando, il futuro del cinema coreano sembra promettente, e continuerà a sorprendere e affascinare il pubblico internazionale. Se non avete ancora esplorato il mondo del cinema coreano, questi film sono un ottimo punto di partenza per un viaggio cinematografico indimenticabile.

Approfondimenti sul cinema coreano

Kmovie nella seconda metà degli anni 2000
Breve storia del cinema coreano

Leave a comment