King of Eden

King of Eden, fumetto coreano

King of Eden, edito per l’Italia da Edizioni Star Comics, con storia di Takashi Nagasaki e tavole di IGNITO (Lee Sangcheol), è giunto al termine con il sesto volume. La Haksan è la casa editrice originale coreana.

Per chi non lo conoscesse, questo è un thriller che prende la religione dalle fondamenta e ne scuote le certezze.

Il fumetto coreano King of Eden
La trama

La trama inizia con un villaggio sperduto nel nulla dove vengono trovati i corpi senza vita di tutti i suoi abitanti, ammassati e dati alle fiamme in un rogo atroce. La polizia arriva sul posto e trova un coreano con in mano la tanica di benzina ancora gocciolante. Senza opporre resistenza, il sospettato viene condotto in centrale.

Da qui inizia una storia di terrorismo, intrighi politici e… licantropi!

Ma non solo, parlare in questi termini è riduttivo. Qui dentro c’è la Bibbia e la storia del mondo letta ed interpretata in modo magistrale. Criptiche frasi del passato nei vari testamenti sono state perfettamente inglobate con l’orrore degli uomini lupo e in generale con il folklore teologico.

I disegni

Parlando puramente del disegno, siamo su buonissimi livelli, ma nulla che possa farci ricordare come delle icone nessuno dei protagonisti. Complice il fatto che la trama ha una stesura ottima e talmente ricercata, forse qualche attenzione è mancata nella costruzione dei personaggi. Anche il design dei secondari lascia davvero a desiderare.

Il finale

La tensione è sempre alta e ogni numero costituisce una spinta verso il prossimo, ma come accade troppo spesso con i manwa, il finale corre e si trascina dei buchi non irrilevanti.

Ad opera conclusa il voto è un 7 pieno. Il finale frettoloso non inficia troppo un percorso di ricerca e conoscenza di difficile comparazione con altri manga. La cultura e la passione per l’occulto trasudano da ogni pagina, questo alza il voto e il divertimento del lettore.

Consigliato: si 

PRO: storia scritta divinamente; colpi di scena coraggiosi; finisce prima di allungare il brodo inutilmente.
CONTRO: nel finale condensa tutto in mezzo volume; personaggi scritti senza anima 

Link correlati:
La storia del manga in breve sul sito Ochacaffè
Le pagine dedicate ad animazione e manwa su questo sito
Pillole di recensioni manga su Instagram

Post Correlati

Leave a comment