Il San Valentino coreano: il Pepero Day

Il San Valentino coreano: il Pepero Day

Visto che il tempo per i festeggiamenti dedicati agli innamorati di tutto il mondo è quasi giunto, sembra doveroso raccontare di questa ricorrenza, il San Valentino coreano: il Pepero Day
Dedicata all’amore e all’amicizia è la giornata dell’’11 novembre di ogni anno, che si festeggia in tutta la Corea del Sud.

Essenzialmente il concetto è lo stesso di San Valentino, ma invece di donare semplice cioccolato o elaborati dolci, si donano questi snack per dimostrare amore o amicizia, insomma, per regalarli alle proprie persone speciali.

La risposta tutta coreana a San Valentino

I Pepero sono biscottini ricoperti di cioccolato di vari tipi, con farce, glasse e zuccherini di ogni tipo.
In Corea sono prodotti dalla Lotte Confectionery dal 1983.
All’ultimo aggiornamento pare che il numero di gusti disponibili dei dolcetti coreani sia di circa venti.
Insomma se noi in Italia abbiamo tre striminzite tipologie di Mikado riteniamoci fortunati.

In Italia abbiamo i Mikado, in Giappone ci sono i Pocky e in Corea del Sud i Pepero  (빼빼로).

DJ Shiru

La data in cui si festeggia il Pepero Day è l’11 novembre, il perché non è ancora ben chiaro.
Alcuni raccontano di una storia che ha come protagoniste due studentesse che desideravano essere alte e magre, ma sembra piuttosto che tutto ciò derivi più semplicemente dalla somiglianza degli snack con la data 11:11.
La Lotte è molto avanzata anche sul packaging. Infatti, sulla loro confezione, ovviamente super colorata, i Pepero portano nel retro un cuoricino su cui scrivere il fortunato destinatario.

L’azienda pensa davvero a tutti, infatti questi snack sono a buon mercato.
I meno costosi si aggirano all’incirca intorno ai 1.000 Won (circa 80 centesimi di euro ), mentre è possibile anche acquistare dei gift box (composizioni più o meno elaborate fatte di Pepero) da regalare, del valore di anche oltre 50.000 Won.

Pepero VS Pocky?

Non sarà difficile però notare una cera somiglianza fra i Pepero e i Pocky.
Glico
, la ditta produttrice dei Pocky giapponesi aveva difatti l’intenzione di intraprendere azioni legali contro l’azienda dei cuginetti Pepero per plagio.
Glico produce i Pocky dal 1966, ma questi dolcetti giapponesi in Corea del Sud non sono mai stati venduti, ed è a questo che l’azienda coreana si è aggrappata nella sua difesa.

Sappiate però che anche l’industria musicale del Kpop non si lascia scappare certe idee, ecco allora pubblicità in TV e riviste con i Pepero e gli idol come protagonisti.
Oltre a ciò, a concerti o eventi, o comunque in generale alle feste o nel tempo libero (al di fuori del Kpop ) c’è un giochino che si chiama “Pepero Game ” o “Pepero Kiss Game ”.

Allora, voi a chi regalerete i vostri Pepero? Forse non serve aspettare il San Valentino coreano: il Pepero Day!

Il San Valentino coreano: il Pepero Day

Post Correlati

% Commenti (1)

[…] cioccolata ai maschi che amano, per esprimere affetto. Una giornata simile a San Valentino è il Pepero Day, dedicata agli innamorati in Corea del […]

Leave a comment