Drama coreani

Drama coreani

Analizziamo velocemente la storia dei K-drama (telefilms coreani) dal loro inizio negli anni ’60 fino al presente, con alcuni drama rappresentativi per ogni decennio. Lasceremo i titoli in inglese, oltre alla lingua originale, dato che sarà molto più facile approfondire la ricerca sapendone i titoli (raramente sono stati tradotti in italiano, tranne in fan sub illegali perché senza diritti di traduzione ne’ tantomeno di pubblicazione online).

Drama coreani negli anni ‘60

Le TV coreane iniziano a mettere in onda i drama regolarmente nei primi anni ’60. A quel tempo la TV era ancora un lusso per la maggior parte delle famiglie e i contenuti dei drama erano rigidamente controllati dal governo militare. La maggior parte dei drama avevano una funziona educativa nei confronti del pubblico, e supportavano il regime militare. Per esempio, la prima serie TV era “Backstreet of Seoul”, messa in onda nel 1962. Più che di intrattenimento per le famiglie, si trattava di un corso sui problemi della vita cittadina. Un altro drama, “Real Theatre”, in onda per due decenni dal 1964 al 1985, era uno strumento del governo per la propaganda anti-comunista.

Drama coreani negli anni ‘70

Dopo l’eliminazione del divieto sul guadagno da pubblicità nel 1969, i canali TV hanno iniziato a investire maggiormente nella promozione e produzione dei drama. Inoltre, i drama hanno iniziato a diventare una forma popolare di intrattenimento, grazie alla crescita del numero di famiglie che possedevano un televisore. Le storie dei drama erano erano più influenzate dalla vita quotidiana della gente che da scopi politici. Per esempio i drama “Assi” e “Yeoro” parlavano di personaggi che affondavano una vita dura sullo sfondo della storia della dominazione giapponese e della guerra coreana. Il drama “Susa Banjang” (detective capo), in onda dal 1971 al 1989, rispecchiava i cambiamenti della società di quel periodo. In quei primi tempi, il drama parlava soprattutto di crimini collegati alla povertà, ma durante gli anni ’80 ritraeva crimini gravi e violenti come lo spaccio di droga, rapine, rapimenti ed omicidi, riflettendo i problemi social del tempo.

Con il boom dei K-drama, il governo militare ha iniziato a controllare più rigidamente i contenuti “poveri di gusto” e richiedeva ai canali TV di concedere maggiore spazio ai notiziari e ai programmi didattici.

Drama coreani negli anni ‘80

Negli anni ’80 cresce la varietà di drama coreani. Influenzate dai drama giapponesi, i canali TV coreani iniziano ad offrire drama trendy con focus sulle storie di vita e d’amore delle generazioni più giovani, per attrarre maggiore pubblico.
Il drama “Love and Ambition” (사랑과 야망), in onda nel 1987, può essere considerate un tipico rappresentante di quel periodo.

Viene introdotto anche il drama storico, o “sageuk” (사극), che ritrae veri eventi storici o vite di grandi uomini quali re, principi, eroi nazionali e generali.
Per esempio “500 Years of Joseon Dynasty” (조선왕조 500년), in onda tra il 1983 e il 1990, descrive eventi importanti accaduti nei cinque secoli della dinastia Joseon.

I drama “Pastoral Diary” e “Hill of Rising Sun” trattano della vita della gente nei piccoli villaggi contadini. Questi drama tendono ad evocare nel pubblico affetto e nostalgia, in contrasto al rapido processo di urbanizzazione della Corea del Sud.

Drama coreano Love and Ambition
Il drama “Love and Ambition” (사랑과 야망)

Drama coreani negli anni ‘90

Durante gli anni ’90 la competizione tra canali TV diventa più serrata con l’ingresso di nuove reti televisive e minore controllo e censura da parte del governo, col risultato di maggiori sforzi ed investimenti economici. Ad esempio “Eyes of Dawn” (여명의 눈동자 ), la prima serie coreana di grande successo in onda dal 1991 al 1992, è costata 200 milioni di won ad episodio. Il drama descriva la storia coreana dal periodo coloniale (1910-1945) alla guerra coreana (1950-1953) e sperimenta con innovazioni quali la pre-produzione e le riprese anche fuori dalla Corea.

I drama più trendy raggiungono anche nuove vette durante questo periodo. Per esempio “Jealosy, una serie romantica in onda nel 1994, attrae le generazioni più giovani con personaggi giovani e di moda e con descrizioni realistiche della vita cittadina. La colonna sonora di questo drama è stato un grandissimo successo nelle classifiche, spingendo i canali TV a sfruttare la popolarità dei drama con la vendita del merchandising.

Il drama, “Sandglass” o “Hourglass” (모래시계), in TV nel 1995, attrae pubblico grazie al cast stellare e alla coraggiosa descrizione della vita e dell’oppressione nei periodi politicamente difficili. Rimane uno dei drama più apprezzati nella storia della Corea del Sud, con una media del 50,8% di share per i 24 episodi e un picco del 64,3% per il finale. Da notare che questo drama dedica due episodi alla rivolta di Gwangju del 1980, in cui centinaia di civili furono uccisi a Gwangju quando il governo militare represse le proteste per la democrazia. Questa repressione è vista come uno dei momenti più bui della storia del dopoguerra coreano, ed era fino a quel momento stato un taboo per la cultura popolare.

Il drama coreano Hourglass (모래시계)
Il drama coreano Hourglass (모래시계)

Drama coreani negli anni 2000

La crescita dei servizi video online e dei social network hanno dato la possibilità ai K-drama di raggiungere un pubblico molto più vasto, in tutto il mondo. Più investimento e sforzi vengono investiti nella produzione di drama, per attirare maggiore pubblici. Per esempio, sempre più drama contemporanei vengono firmati all’estero, in posti come Parigi, Tahiti, Budapest, Shangai, Grecia. Vi compaiono attori bellissimi e vestiti di alta moda. Vengono farciti con esplosioni, sparatorie e inseguimenti auto in stile Hollywood per drama d’azione e avventura. Memorabili drama quali “Iris” (아이리스) e “Athena: Goddess of War(아테나: 전쟁의 여신). Mentre i drama contemporanei d’amore ancora sfornano hit come “Winter Sonata” (겨울연가),  “Full House” ( 풀하우스), “Secret Garden” (시크릿 가든), “My Love from the Star” (별에서 온 그대) e “Descendants of the Sun“ (태양의 후예), altri tipi di drama destano grande interesse nel pubblico.

Il K-drama Winter Sonata (겨울연가)
Il K-drama Winter Sonata (겨울연가)

Drama dal passato, drama nel futuro

I drama coreani storici vivono un revival con l’arrivo del genere “fusion sageuk”. Questi incorporano un tocco di modernità in materiale ispirato alla storia. I fusion sageuk raccontano storie inventate su figure storiche esistite o di fiction, su uno sfondo di verità storica. Invece che su fatti storici, i fusion sageuk si focalizzano sulle emozioni e sulle lotte quotidiane dei personaggi principali, rendendoli più simili ai drama romantici contemporanei.

Il drama “Damo” (다모) , in onda nel 2003, era un telefilm di fiction sulla tragica storia d’amore di una poliziotta nel periodo Joseon. Vi si trova un cocktail di personaggi giovani e belli, storie melodrammatiche, elaborati incroci, e azioni marziali. Questo drama ha avuto grande successo tra le generazioni più giovani. Dopo la messa in onda di questa serie, sono stati prodotti più fusion sageuk, allargandone i temi per includere amore, azione, fantasy, ecc. Altri fusion sageuk con alta share includono “Dae Jang Geum”  o “Jewel in the Palace“(대장금) , “Hur Jun” (허준) , “Jumong“(주몽), “Moon Embracing the Sun” (해를 품은 달) e “Chuno“ o “The Slave Hunters” (추노) .

Drama coreano storico: Moon Embracing the Sun (해를 품은 달)
Drama coreano storico: Moon Embracing the Sun (해를 품은 달)

D’altro lato, con l’uso sempre più ampio degli smartphone, i web drama sono in crescita forte. I web drama sono mini-serie dai 6 ai 10 episodi, con una durata tra i 5 e i 20 minuti, distribuiti su internet. Per maggiori dettagli sui web drama, a presto un articolo dedicato.

Grande anche la popolarità dei webtoons (fumetti online). Un crescente numero di drama TV sono adattati dai più popolari webtoons. Per esempio, “Cheese in the Trap” (치즈인더트랩), “Misaeng” (미생), “The Girl Who Sees Smells”  (냄새를 보는 소녀) e “Orange Marmalade “(오렌지 마말레이드).

Il webtoon Orange Marmalade “(오렌지 마말레이드)
Il webtoon Orange Marmalade “(오렌지 마말레이드)

Pur nella difficoltà di prevedere il futuro dei K-drama, non c’è dubbio che saranno sempre più internazionali grazie alla diffusione tramite social network e alla fruibilità su internet.

Fonti:

Kalbi Chiu, Korean Culture Blog

Baek Byung-yeul, “Webtoons emerge as source for dramas, films“, The Korea Times, 2016-01-27

鐘樂偉著《韓瘋讓世人瘋狂的韓國現象》香港 天窗出版社有限公司2014年版, 45-52

康熙奉編黃約雯譯《阿拉搜韓國》台北市 商周出版2013年版, 23-125, 175-177

Youna Kim (ed.), The Korean Wave: Korean media go global, Abingdon, Oxon: Routledge, 2013, pp. 7-8

Korea’s fusion sageuk“, Korea.net, 2012-03-12

Korean Culture and Information Service, K-drama: a new TV genre with global appeal, Republic of Korea, 2011

Post Correlati

% Commenti (5)

[…]   By Silvio Franceschinelli Cucina News 6 Marzo 2020 […]

[…] hangeul, i coreani usavano gli ideogrammi cinesi come sistema di scrittura. Se guardate drama coreani storici, noterete che le persone scrivevano in caratteri cinesi e non in hangeul. Tuttavia, data la loro […]

[…] della cosiddetta Korean Wave che sta prendendo sempre più piede in tutto il mondo (assieme a telefilm/Kdrama e webtoons e […]

[…] vi piacciono i Kdrama TV e gli hanbok, è consigliato un telefilm intitolato “장옥정, 사랑에 살다” (Jang […]

[…] può spesso vedere gente che mangia jajangmyeon nella TV coreana, nei K-drama e nei variety show. Si dice che ogni giorno vengano consumati 7 milioni di piatti di jajangmyeon in […]

Leave a comment