Pollo fritto alla coreana e birra

Pollo fritto alla coreana e birra

Hansik (Cibo Coreano): Chimaek

Nel drama coreano di successo “My Love from the Star” (별에서 온 그대) la protagonist femminile, Cheon Song-yi, adora il chimaek (치맥). Chimaek è la forma abbreviata di pollo fritto (치킨 – pronunciato “chikin”) e birra (맥주 – pronunciata “maekju”), una parola usata di solito dai giovani.

A causa della popolarità dei drama coreani nel mondo, chimaek è diventato un cibo coreano conosciuto anche fuori dalla Corea. In effetti, i coreani amano molto il pollo fritto, un cibo che si trova in molti ristoranti o si può portare a casa dalla rosticceria. Nella Corea del Sud c’è perfino una Università del Pollo che offre corsi su come cucinare il pollo fritto, gestire un ristorante di pollo fritto e lavorare su ricerca e sviluppo di progetti su nuovi tipi di pollo fritto!

Birre coreane
Come sono diventati popolari il pollo fritto alla coreana e birra?

All’inizio, il pollo in Corea era usato soprattutto per cucinare samgyetang (zuppa di pollo e ginseng). Dopo la guerra di Corea, l’esercito americano stazionava in varie città della Corea del Sud, una di queste era Daegu. Dato che gli americani amavano il pollo fritto, i coreani hanno sviluppato ricette per questo piatto. Hanno anche aperto ristoranti specializzati in pollo fritto alla coreana e birra vicino agli accampamenti americani di Daegu. Dagli anni ’70 Daegu è diventata la principale città per allevamento del pollo in Corea del Sud, e quasi l’80% dei polli venivano da là.

Negli anni ’60 e ’70, con la crescente urbanizzazione, il pollo fritto era un cibo comodo per i lavoratori delle fabbriche e degli uffici in città. Negli anni ’70 la birra cresceva di popolarità e con la promozione dei grandi eventi sportivi da parte del governo coreano negli anni ’80, il chimaek è diventato un menù popolare per i coreani, consumato guardando gli eventi sportivi.

Pollo coreano piccante
Pollo fritto alla coreana e birra e sport?

Inoltre, pollo fritto alla coreana e birra erano una buona accoppiata perché la birra riduce l’untuosità del pollo fritto. La Coppa del Mondo di calcio co-ospitata dalla Corea del Sud e dal Giappone nel 2002 ha ulteriormente accresciuto il consumo dell’industria del pollo fritto. Durante i mondiali di calcio del 2006 e del 2010 il consumo di pollo fritto alla coreana e birra è quasi raddoppiato in confronto allo stesso periodo negli anni precedenti. Non si è avuto lo stesso effetto per i mondiali del 2014, dato che si giocavano la mattina presto (col fuso coreano) e pollo fritto alla coreana e birra sono più adatti come snack serale che come colazione.

Ci sono molti tipi diversi di menu con pollo fritto in Corea del Sud. Per esempio, ci sono ristoranti che offrono solo certe parti del pollo (coscia, ali, petto, o l’intero pollo), diversi gusti (miele, aglio, pasta rossa al peperoncino, cipollotti, salsa di soia, ecc) e pollo disossato o con le ossa.

Perchè il pollo fritto alla coreana con birra è così buono?

Il pollo fritto alla coreana è croccante ma non è secco. Non è fritto una volta ma due, con una temperatura dell’olio relativamente bassa, circa 350°. Il pollo è cucinato in due momenti diversi: viene prima cotto per 10 minuti e poi rimosso dall’olio e scosso vigorosamente in un colino per raffreddarlo, per un paio di minuti. Questo per prevenire che la crosta diventi troppo marrone prima che la carne sia completamente cotta. Poi viene cotto per altri 10 minuti, finchè diventa dorato ed è pronto. Questa tecnica di frittura aiuta a far uscire il grasso dalla pelle e la trasforma in una sottile crosta croccante, rendendo il pollo meno unto.

Inoltre i coreani allevano razze di pollo più piccole, usate anche per cucinare il samgyetang. Un pollo coreano di medio perso è sui 1,5 KG, mentre un pollo allevato negli USA o in Europa pesa mediamente 2,5 KG. L’intero pollo può così essere fritto uniformemente e la carne è più tenera.

Pollo alla coreana
Daegu Chimaek Festival

Nel luglio del 2013, la città di Daegu ha organizzato il suo primo festival del pollo fritto coreano e birra, il Daegu Chimaek Festival, per aiutare l’industria locale che era stata negativamente afflitta dall’influenza aviaria.

Il festival è adesso diventano un rilevante evento estivo annuale per i giovani. Attrae circa 600.000 visitatori (nel 2013 ne ha avuti 270.000). Durante il festival i visitatori possono assaggiare chimaek offerto dai diversi produttori, divertirsi con performance di musica Kpop e guardare o partecipare a diversi giochi, come la gara di bevute, la gara di salsa per il pollo, la gara del mangiare il pollo più piccante. Nel 2014 350.000 polli, con un valore di 6,3 miliardi di won e un valore di 2 miliardi di won in birra sono stati venduti durante il festival.

Chimaek nella cultura pop

Abbiamo già menzionato che il chimaek compare nei Kdrama, ma anche nella musica Kpop abbiamo esempi dell’amore per il pollo fritto alla coreana e birra.

Il cantante Kpop Kim Jin-ho canta un pezzo intitolato “치맥” (Chimaek). Una canzone con un ritmo leggero e rilassante, adatta all’atmosfera di quando si gusta chimaek con gli amici. Nel suo video potete vedere il modo in cui i coreani mandiano chimaek, ad esempio guardando eventi sportivi o ritrovandosi con gli amici.

La prossima volta che siete in Corea del Sud non dimenticate di provare il chimaek dato che il pollo è prelibato e la birra si sposa perfettamente con il fritto, specialmente in estate. Buon appetito!

Link all’articolo originale di Kalbi Chiu: Korean Culture Blog

Post Correlati

% Commenti (1)

[…] (빈대떡 – frittelle di fagiolo mungo verde) o pajeon (파전 – frittelle di cipollotti), e birra con pollo fritto, tempura o […]

Leave a comment