Cucina coreana

cucina coreana
La cucina coreana: equilibrata e sana

Chi conosce la cucina coreana al fuori della inevitabile bulgogi, forse il piatto di carne più rinomato in Corea?

L’ingrediente fondamentale di questo piatto è la carne, spesso maiale o vitello, che viene lasciata marinare insieme a vari ingredienti quali pepe nero, cipolle, aglio, olio di sesamo e semi di sesamo, praticamente il barbecue coreano in brodo.

bulgogi, un famoso piatto coreano

Poche persone, non c’è dubbio, conoscono altri piatti. Però quasi tutti sanno che si tratta di una cucina piccante, ricca di spezie, con basata su riso e carne.
La cucina di ogni giorno è probabilmente più sana e più equilibrata: verdure e molti piatti alla griglia vengono proposti a ogni angolo.

La cucina tradizionale è tanto raffinata da far parte dei piatti delle più grandi cucine del mondo.
Se volete cimentarvi nella cucina coreana e sperimentare ai fornelli, troverete su questo sito alcune ricette consigliate!

I piatti da provare

Hoeddeok (focacce dolci); samgyeopsal (maiale grigliato); japchae (noodle in padella); kimchi (verdure fermentate); ddukbokki (tortine di riso); sundubu-jjigae (studato di tofu); bibimbap (riso mescolato a vari ingredienti); seolleongtang (zuppa di ossa); haemul pajeon (sorta di pizza con verdure e pesce); samgyetang (zuppa di pollo e zenzero); soondae (salsicce di sangue); naengmyeon (spaghetti freddi); hobakjuk (budino di zucca).

kimchi, un piatto di cavolo fermentato in aglio e peperoncino
Gli ingredienti

Alcuni degli ingredienti base, come l’aglio e il peperoncino, sono molto comuni anche in Italia.
Gli ingredienti più rari in Europa si possono per fortuna trovare nei maggiori negozi etnici della vostra città, e anche alcune fumetterie ormai vendono ingredienti per provare a casa a preparare ricette orientali.
Tra queste vi consigliamo Kissa Shop, di Padova, dove se non avete voglia di mettervi ai fornelli trovate anche snack pronti da sgranocchiare!

Nelle maggiori città italiane ci sono anche ristoranti coreani. Provateli e non rimarrete delusi!

Post Correlati

Leave a comment