Kimchi cibo simbolo della Corea

Kimchi cibo simbolo della Corea

Se chiedete ad un coreano “Qual è il cibo coreano senza il quale non puoi vivere?”, sicuramente molti risponderanno kimchi (김치). Kimchi il cibo simbolo della Corea, consiste in verdure fermentate ed è una colonna portante del cibo coreano. Potete sempre trovare kimchi come contorno sulla tavola della maggior parte delle famiglie coreane e dei ristoranti della Corea del Sud.

Il kimchi può veramente essere considerato uno dei simboli della Corea del Sud. Inoltre, in Corea del Sud, quando fate una foto si dice “kimchi” per far sorridere la gente (equivalente al cheese in altre lingue).

Kimchi cibo simbolo della Corea

Cos’è il kimchi?

Il kimchi è un piatto fermentato, generalmente fatto con cavolo cinese o ravanello marinati con sale, aglio, cipollotti, zenzero, peperoncino piccante e frutti di mare. E’ considerato uno dei cibi più salutari del mondo dalla rivista americana Health: poche calorie e colesterolo, molte fibre e più ricco di vitamine delle mele. Grazie al processo di fermentazione, il kimchi contiene una quantità di acidi organici che aiutano a sterilizzare il tratto digestivo e a migliorare la digestione.

Gli stranieri tendono a considerare il kimchi come un cibo piccante, dato che il peperoncino rosso è uno degli ingredienti chiave. Ci sono circa 300 varietà di kimchi, inclusi quelli molti piccanti fermentati in peperoncino rosso, aglio e cipolle, ma anche non piccanti immersi in acqua marina. I coreani, in realtà, non conoscevano il peperoncino piccante fino alla fine del 16° secolo o inizio del 17°, quando i commercianti portoghesi di base in Giappone lo introdussero in Corea. Prima di questo, il kimchi era fatto solo con verdure immerse in acqua di mare. Il kimchi marinato con peperoncino apparse per la prima volta in un ricettario stampato nel 1765. L’aggiunta del peperoncino non solo enfatizza il gusto del kimchi e lo mantiene croccante come fosse fresco, ma anche aumenta il valore nutrizionale del kimchi, dato che il peperoncino contiene abbondanti vitamine.

Cavolo marinato coreano

Come conservare il kimchi?

Il kimchi dovrebbe essere conservato ad una temperatura bassa e stabile per conservare il gusto e la croccantezza. Il modo tradizionale è di mettere il kimchi in brocche di argilla e seppellirle sottoterra. Al giorno d’oggi, in Corea del Sud, la maggior parte delle famiglie vive in appartamenti e conservano il kimchi in frigoriferi progettati con specifiche temperature uguali in ogni sezione, e per evitare che l’umidità venga estratta dal cibo. Questi frigoriferi così specifici vengono prodotti solo in Corea.

Come mangiare il kimchi?

Ci sono molti modi di mangiare il kimchi cibo simbolo della Corea. Può essere gustato da solo o con riso, o può essere usato come uno degli ingredienti chiave di altri piatti come kimchi jigae (김치찌개 – uno stufato piccante con maiale), kimchi jeon (김치전 – frittella coreana piccante), e kimchi bokkeumbap (김치볶음밥 – riso saltato con kimchi).

Il kimchi nella cultura pop coreana

Nel drama coreano Immortal Classic (불후의 명작) il cantante Kpop Alexander canta una “Kimchi Song”, canzone molto carina. Immortal Classic è un drama che parla di kimchi in cui due famiglie competono in una gara di cucina.

Sono molte le canzoni Kpop, i romanzi e i film coreani dove il kimchi ha una parte importante.

La cultura del gimjiang

Si crede che il kimchi abbia avuto origine dal bisogno di mangiare verdure per assumere le vitamine necessarie nei freddi inverni. In passato, era difficile trovare verdure in inverno, e i coreani producevano kimchi per conservarle nella stagione fredda.

Gimjiang (김장) è un evento stagionale che coinvolge vari membri della famiglia e i vicini per preparare enormi quantità di kimchi (chiamato gimjiang kimchi) per i mesi freddi dell’inverno. La cultura del gimjiang (o kimjiang) del preparare e condividere kimchi è registrata come Patrimonio orale e immateriale dell’umanità UNESCO dal dicembre 2013. Solitamente il gimjiang kimchi si prepara a fine novembre e inizio dicembre quando le verdure (in genere cavolo e ravanello) è ancora disponibile.

In passato il gimjiang era un evento sociale in cui le persone che vivevano nello stesso quartiere si trovavano in gruppi per preparare il kimchi assieme e fino a 200 cavoli potevano essere usati. Al giorno d’oggi, sebbene il gimjiang sia ancora un grande evento per le comunità delle aree rurali, nelle città in cui lo spazio è molto minore ogni famiglia prepara il proprio kimchi in quantità più piccole, per esempio una trentina di cavoli per una famiglia di cinque. Tuttavia, dato che il kimchi adesso può essere facilmente comprato nei supermercati e la gente è occupata con il lavoro, il kimchi fatto in casa non è comune come lo era in passato.

Preparare il kimchi
Volete saperne di più sul kimchi?

C’è un museo del kimchi chiamato “Kimchikan” (김치간) a Insadong a Seoul, dove potete trovare informazioni sul kimchi con mostre e attività pratiche. Per esempio potete imparare come fare il kimchi attraverso giochi digitali interattivi. Potete anche provare a fare il kimchi e portarlo a casa come souvenir, e ci sono guide in inglese, cinese e giapponese.

Fonti

Kalbi Chiu: Korean Culture Blog
鍾樂偉著,《韓瘋:讓世人瘋狂的韓國現象》,香港: 天窗出版社有限公司,2014年版, 78-82頁
Gimjiang enters UNESCO’s Intangible Cultural Heritage of Humanity List“, Korea Tourism Organization, 2013-12-16
Arirang TV, “The culinary art of kimchi“, Arirang Special, 2013-12-10
Arirang TV, “Kimchi“, Tales of Hansik, 2013-10-01
Chung Ah-young, “Gimjiang sets sight on UNESCO“, The Korea Times, 2013-09-22
Arirang TV, “Kimchi“, 100 Icons of Korean Culture, 2013-08-22
Daniel Tudor, Korea: The impossible country, Tokyo; Rutland, Vermont; Singapore: Tuttle Publishing, 2012, pp. 221-222
Yoon Ja-young, “Kimchi refrigerator maintains taste of fermented food“, The Korea Times, 2011-11-21
Arirang TV, “The season of gimjiang“, Arirang Today, 2011-11-06
A guide to Korean Cultural Heritage,  Korean Information Service, Korea: Seoul, 2001, pp. 26-43
Kimchi“, Korea Tourism Organization
Hansik: Exploring Korea’s true flavour“, Korea Tourism Organization

Post Correlati

% Commenti (1)

[…] i cibi imperdibili da assaggiare in Corea, il tradizionale e onnipresente kimchi, simbolo della Corea, e per gli eventi sportivi e le feste il pollo fritto alla […]

Leave a comment