Percussioni tradizionali coreane

Percussioni tradizionali coreane

Samulnori (사물놀이) è un tipo di musica che usa percussioni tradizionali coreane. Il famoso spettacolo NANTA incorpora samulnori nella performance. Ritmo, vivacità, energia!

Cos’è il samulnori?

Samul” significa letteralmente “quattro oggetti” e “nori” vuol dire “suonare”. E’ uno spettacolo musicale che mette in scena questi quattro strumenti a percussione:

  • kkwaenggwari (꽹과리) – un piccolo gong di ottone;
  • Jing (징) – un grande gong di ottobe;
  • Janggu (장구) – un tamburo a forma di clessidra
  • Buk (북) – un tamburo a botte.
Origini del samulnori

Il samulnori deriva dalle musiche pungmul (풍물) o nongak (농악), una forma di folk tradizionale dei contadini coreani. Nongak è una musica dai ritmi vivaci suonata da gruppi di percussionisti nelle aree aperte dei villaggi con tamburi e gong; accompagnano danze e acrobazie. Gli artisti indossano abiti colorati, un tipico costume è costituito da larghi pantaloni bianchi, scarpe bianche da contadino, un giacchetta (o gilè) a maniche corte nera, una fascia gialla indossata diagonalmente attorno al torso e sulle spalle, e una fascia blu con una fascia rossa, indossate in vita. I cinque colori usati (bianco, nero, rosso, giallo e blu) sono gli stessi che vengono usati nei rituali dello sciamanesimo, una religione etnica coreana. Gli artisti indossano anche un cappello dalla fascia larga con un nastro girevole, controllato dai movimenti della testa.

Il nongak viene suonato per dare benedizione per un buon raccolto, per scacciare gli spiriti cattivi e promuovere unità tra gli abitanti di un villaggio nella società rurale. Il nongak è un patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO dal 2014.

Nel 1978 Kim Duk-soo (김덕수) e il suo gruppo di artisti ha portato sui palchi una forma ridotta di nongak. A confronto del nongak suonato dalle bande di villaggio, lo spettacolo del gruppo di Kim era suonato con un numero minore di strumenti (quattro) e da un minor numero di musicisti (tra i quattro e i sei). Inoltre, mentre il nongak è suonato all’aperto con i musicisti in piedi che danzano, il gruppo di Kim sedeva su un palco interno. Il gruppo di Kim ha anche adottato il costume tipico del nongak, ma senza cappello. Il gruppo artistico di Kim ha più tardi adottato il nome SamulNori, un nome diventato il termine generico per questo genere di musica folk tradizionale.

Samulnori moderno

Di volta in volta, Kim Duk-soo ha collaborato con musicisti dal pop al jazz, fino alla classica, fondendo il samulnori con diversi generi musicali. In questi anni ha formato un gruppo chiamato Electric Samulnori. Questa formazione include quattro componenti del suo team samulnori e tre musicisti rock (chitarra, tastiera e basso) da una band rock indie. Electric Samulnori mira a fondere i moderni suoni elettrici con il ritmo delle percussioni tradizionali, per interessare la generazione più giovane.

nanta, spettacolo coreano

NANTA è un famoso spettacolo coreano che è stato portato sui palchi di Corea del Sud quanto all’estero. E’ uno spettacolo non verbale che incorpora i ritmi del samulnori. Mentre i personaggi sul palco sono occupati nella preparazione del cibo per un banchetto di nozze, battono ritmi su pentole, padelle e altri oggetti da cucina.

Fonti

Kalbi Chiu, Korean Culture Blog – Percussioni tradizionali coreane
Spettacolo NANTA website
Kwon Ji-youn, “Nongak added to UNESCO cultural heritage list“, The Korea Times, 2014-11-28
Lee Sun-young, “The evolution of samulnori“, The Korea Herald, 2014-02-12
Overview of Pungmul and Samulnori“, Cambridge Samulnori
Korea: Drumming“, Virtual Instrument Museum

Post Correlati

Leave a comment